A sort of homecoming

data 13 Gennaio 2018

La bella mostra GIOIELLI a 6 ZAMPE (e "bella" è inteso nel suo senso precipuo, differente da "divertente", "istruttiva" e via così ... non tanto per elogiarci addosso) ritorna per due mesi a Bordano, da dove è partita, prima di riprendere il suo cammino in giro per l'Italia.

Per la prima volta in 15 anni la Casa delle Farfalle di Bordano è aperta al pubblico durante l'inverno. Dal momento che non è possibile riscaldare le serre abbastanza per poter ospitare le farfalle tropicali, come in primavera, abbiamo trovato il modo di allestire, da metà gennaio fino a metà marzo, quando tornerano a giungere le crisalidi dai paesi tropicali, la fortunata mostra GIOIELLI A 6 ZAMPE. L'ARTE PER SELEZIONE NATURALE, tra un viaggio e l'altro in varie parti d'Italia.

Si tratta di un'esposizione un po' strana e proprio per questo più apprezzata. Per prima cosa ospita alcuni esemplari eccezionali (i più grandei, i più strani, i più colorati ...) di insetti provenienti dai 4 angoli del pianeta; dall'altra, questi insetti disidratati sono preparati in maniera anomala.

Digressione da entomologi: quando vedete degli insetti in un museo di storia naturale, sono preparati in un modo preciso (ci sono delle regole, anche tra gli entomologi), un po' ripiegati su loro stessi, per non occupare troppo spazio e perché non rischino di rompersi. Gli insetti che presentiamo in G6 invece sono diversi, preparati come erano quando erano vivi, con le zampe allargate, le antenne stese e via così.

Quasi ogni visitatore ci ripete: non ci si crede quasi, che siano veri!