Risultati di ricerca per:

http www naturamacenter it

254 risultati
[ Attività ]
Come alla TV e al cinema, molti crimini possono essere svelati grazie alle scienze naturali: è spesso possibile identificare i colpevoli attraverso indagini botaniche, zoologiche, entomologiche e geologiche (si può risalire al momento della morte attraverso la presenza di una larva di un particolare insetto, o determinare il luogo di un omicidio grazie alla presenza di foglie, radici o pollini). Verrà ricostruita la scena di un crimine e con l'aiuto di un vero scienziato forense risolveremo insieme il caso. Nel corso dell’indagine i piccoli detective dovranno affrontare e comprendere argomenti scientifici: cos’è il DNA, come è strutturato il ciclo di vita degli insetti, cos’è la metamorfosi, perché nelle piante c’è una stagionalità e tanto altro ancora.
[ Attività ]
Una “notte al museo” tutta speciale. All’imbrunire, andremo nei prati per scoprire e conoscerci, per incontrare gli animali del bosco, per ascoltare racconti incredibili narrati da strani personaggi che popolano queste campagne. Poi nelle serre, per continuare a giocare con la natura. Infine, tutti nei sacchi a pelo.
[ Attività ]
Percorso semplice e alla portata di tutti, per conoscere nelle linee generali la storia della battaglia della Val Resia nella Grande Guerra con lo storico Marco Pascoli, senza dimenticare l’ambiente, con i nostri naturalisti. Alla fine del percorso visiteremo la mostra “La Battaglia della Val Resia” a Lischiazze. L'escursione è finanziata dall'Ecomuseo della Val Resia all'interno della Settimana dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile.
[ Attività scuola ]
Questo microcosmo è immenso, altro che “micro”! Il mondo dei piccoli invertebrati è estremamente ricco di biodiversità: forme e colori straordinari, comportamenti bizzarri che spesso suscitano in noi sentimenti di repulsione. Questi “incontri ravvicinati”, con la possibilità di toccare docili insetti tropicali e altri reperti biologici, ci consentiranno di rivalutare le nostre posizioni su questo universo in miniatura.
[ Blog ]
Narra la leggenda che una famosa principessa grazie ad un bacio ha trasformato un rospo in un principe. I Rospi possiedono ghiandole del veleno, particolarmente concentrate in piccole aree rigonfie situate dietro la testa, dette ghiandole paratiroidee. Sono molti i casi documentati di persone che hanno utilizzato rospi per le proprietà allucinogene delle loro tossine. Probabilmente la principessa, baciando il rospo, è venuta a contatto con le sue neurotossine che le hanno provocato un’allucinazione ed il rospo, magicamente, ai suoi occhi è diventato un bellissimo principe.
[ Blog ]
David Dunning è professore di psicologia sociale alla Cornell University. Nel 1996 si imbatte nello strano caso di McArthur Wheeler, che a Pittsburgh aveva rapinato alcune banche in pieno giorno, a viso scoperto. Il motivo di questo suo poco prudente comportamento risiedeva nel fatto che Wheeler era certo che cospargersi il volto di succo di limone lo avrebbe reso invisibile alle telecamere di sorveglianza. Leggendo questa storia, Dunning venne fulminato da un’illuminazione: se Wheeler era troppo stupido per rapinare una banca, forse era anche troppo stupido per rendersi conto che era troppo stupido per rapinare una banca.
[ Blog ]
C’era un meme che girava su Facebook qualche anno fa (credo che a quei tempi non si chiamassero neanche ancora “meme”). Recitava: “Sii sempre te stesso. A meno che tu non possa essere Batman. In tal caso, sii Batman”.
[ Page ]
[ Attività ]
Le tartarughine d'acqua, il gambero rosso, i piccoli pappagalli verdi e tante tante altre … sono specie aliene che in alcuni casi possono mettere in pericolo gli ecosistemi locali. Le specie aliene sono tra i maggiori pericoli per l’ambiente a livello globale, insieme alla caccia e alla deforestazione.
[ Blog ]
Anni fa la mia cara amica Rossella, nel fervore alcolico di una serata conviviale, toccandosi la testa con ampio vorticare della mano, sentenziò: "il cervello è una cosa complessa..". Considerato che la maggior parte dei presenti vantava studi in ambito scientifico, queste parole furono accolte da una risata divertita, stimolata sia dalla meravigliosa e genuina teatralità del gesto, sia perchè quanto espresso aveva il sapore dell'ovvio.