Intersezioni

[ Blog ]

Niente di sacro

“Si è detto che la scienza disumanizza l’uomo e lo trasforma in un numero. È falso … tragicamente falso. Guardate voi stessi. Questo è un campo di concentramento, questo è il forno crematorio di Auschwitz. È qui, che gli esseri umani sono stati trasformati in numeri. E non è stato causato dai gas. È stato causato dall’arroganza, dai dogmi, dall’ignoranza […] Questo è quello che fanno gli uomini quando vogliono avere tutta la conoscenza degli dei” (Jacob Bronowski, The Ascent of Man, 1973)
[ Blog ]

Avanti, tutti giù dalla scogliera!

In natura, ogni gruppo di individui, quando si tratta di specie sociali (uomo, formiche, …) e ogni singolo individuo se si tratta di specie solitarie (coleotteri, orsi, …) tende a massimizzare la presenza della propria specie: tanti figli, più figli possibile, per dominare quel pezzo di prato, quella montagna, quell’isola, quell’ecosistema, quel pianeta. Ecco, abbiamo “gli stessi obiettivi del mio cane” (1).
[ Blog ]

Un'età del ferro di cecità

“Ormai tutti ne hanno sentito parlare [dei cambiamenti climatici] e molti ritengono, anche solo per questo, di avere le idee chiare in merito. In realtà si tratta di un tema vasto, complesso, fonte di confusione e malintesi. Non ci troviamo infatti di fronte a un singolo problema, ma a una serie di sfide cogenti e interconnesse, determinate da cause diverse (fisiche, biologiche e sociali), con pesanti conseguenze sul piano umano e ambientale”.
[ Blog ]

La Terra gira intorno al Sole

Poco tempo addietro abbiamo avuto una discussione, all’interno della redazione, su quanto sia utile e sia giusto “schierarsi”. Quello che noi facciamo di mestiere è portare a un pubblico non specializzato alcune situazioni che la natura ci presenta ma anche questioni scottanti sulle quali la scienza oggi ci chiede di prendere tutti una posizione. Ora, questo non significa in nessun caso che dobbiamo dire al pubblico che cosa deve pensare su un determinato fenomeno o cosa scegliere di fronte a questo o quell’argomento complesso, ma “informare dei fatti”, per poter scegliere e prendere posizione in maniera più consapevole.
[ Blog ]

Sei stupido ma non lo sai

David Dunning è professore di psicologia sociale alla Cornell University. Nel 1996 si imbatte nello strano caso di McArthur Wheeler, che a Pittsburgh aveva rapinato alcune banche in pieno giorno, a viso scoperto. Il motivo di questo suo poco prudente comportamento risiedeva nel fatto che Wheeler era certo che cospargersi il volto di succo di limone lo avrebbe reso invisibile alle telecamere di sorveglianza. Leggendo questa storia, Dunning venne fulminato da un’illuminazione: se Wheeler era troppo stupido per rapinare una banca, forse era anche troppo stupido per rendersi conto che era troppo stupido per rapinare una banca.
[ Blog ]

Animal Horror Story

Di recente mi è capitato di ascoltare un’intervista a non ricordo quale regista di fantascienza. Di solito non è un argomento che mi appassioni, ma il mio “senso di ragno” si è improvvisamente allertato quando il regista ha affermato che molti dei “suoi mostri” erano ispirati al mondo animale e in particolare ad alcune macrofotografie di insetti e parassiti.
[ Blog ]

Tragedie complesse

La storia dello studio dei “commons” – una gestione collettiva delle terre che si pratica in Inghilterra fin dal medioevo – finisce per parlarci dei sistemi complessi legati alla sostenibilità ecologica sul pianeta (uso dell'acqua, fonti energetiche, sviluppo demografico, deforestazione) e dei superorganismi (api, formiche, termiti).
[ Blog ]

Siate scientifici ed europei

Prendere delle decisioni seguendo la logica, dopo aver osservato i fatti e dopo aver sperimentato. Questo è, grosso modo, il metodo scientifico. Lasciatecelo dire: una rottura! Dobbiamo spegnere la televisione, vestirci pesanti, uscire di casa, andare e vedere, ragionare, discutere … e tutto per arrivare a risultati parziali e provvisori, che un altro o addirittura noi stessi, ci troviamo a smentire il giorno seguente.
[ Blog ]

… invece adesso parliamo di scienza

Un’associazione no-profit statunitense ha prodotto uno spot in cui i bambini chiedono ai candidati alla prossima presidenza USA di discutere di scienza, invece di … (riempite pure i puntini come preferite). La cosa sembra abbia avuto un certo successo, e l’associazione ha commissionato un sondaggio nazionale, da cui risulta che l’87% dei votanti crede che il prossimo presidente dovrebbe “saper bene di scienza”.
[ Blog ]

L'anno de che?

Il 2016 da poco iniziato, oltre che l’anno del fagiolo (FAO cioè Nazioni Unite) è anche un curioso "International Year of Global Understanding". A decretarlo è l’International Council for Science. E ora chi di voi non ha detto "l'anno de che?" vince il premio della settimana.